Carotaggi

Carotaggi

Le macchine carotatrici agiscono come un grosso trapano a colonna, la base viene solidamente fissata al materiale da forare (muratura in pietrame, mista, Cemento armato ecc..) con un piedistallo su cui viene fissato motore elettrico o oleodinamico (con ausilio di centralina) che fa ruotare sul proprio asse una corona diamantata che in genere và da 24 mm a 750 mm di diametro, poi su richiesta possono essere costruiti diametri inferiori o superiori. I carotaggi vengono divi in due categorie: Carotaggi a Secco e Carataggio Continuo

Carotaggi a secco

Nel caso di interventi di restauro o per particolari esigenze, si può raffreddare il sistema macchina e corona diamantata con un getto continuo di aria compressa.

Carotaggio continuo

Per forare grossi spessori si usano le carote continue, costituite da una serie di tubi cavi che si avvitano gli uni sugli altri fino alla profondità voluta. Con questo sistema, si può forare fino a mt 17.00 in orizzontale a secco con un diametro minimo di mm 24 a un diametro massimo di 62mm.